Categoria: Eventi

IL MUSEO FERRUCCIO LAMBORGHINI AL MOTORVALLEY FEST 2022 CON LA JARAMA SVR

Il Museo Ferruccio Lamborghini di Funo di Argelato parteciperà alla quarta edizione del Motor Valley Fest, il grande festival diffuso della Motor Valley emiliano-romagnola in calendario dal 26 al 29 Maggio 2022, che avrà come palcoscenico i luoghi più belli della città di Modena.

Durante tutto l’evento, il Museo Ferruccio Lamborghini, sarà presente con uno stand dedicato nel chiostro dell’Accademia Militare di Modena, per l’occasione esporrà un’auto presente in esposizione permanente al Museo Ferruccio Lamborghini: la celebre Jarama SVR Rally del 1972, che proprio questo anno compie 50 anni.

La Jarama Rally SVR è un prototipo ispirato alla Jarama S che nel 1972 Bob Wallace, celebre collaudatore della Automobili Lamborghini, modificò sia nella carrozzeria, che negli interni e nel motore, per potenziarne la velocità. L’auto poteva raggiungere fino ai 270 Km/h. (165 Mph.)

Presso lo stand del Motor Valley Fest 2022 i visitatori potranno conoscere da vicino una delle creazioni più amate da Ferruccio oltre che aneddoti sulla sua storia, raccontati dalle guide del Museo Ferruccio Lamborghini, lo spazio culturale inaugurato nel 2014 dal comm. Tonino Lamborghini, presidente del Museo e figlio del genio meccanico che ha dato vita al marchio del Toro.

IL MUSEO FERRUCCIO LAMBORGHINI AL MOTOR VALLEY FEST 2019

Il Museo Ferruccio Lamborghini di Funo di Argelato parteciperà al Motor Valley Fest, il nuovo imperdibile evento, in calendario dal 16 al 19 maggio 2019, che coinvolge il territorio della Motor Valley italiana, la rinomata ‘terra dei motori’ dell’Emilia Romagna, e che avrà per palcoscenico i luoghi più belli della città di Modena.

Durante tutto l’evento, il Museo Ferruccio Lamborghini, socio fondatore dell’Associazione Motor Valley, sarà presente con uno stand dedicato nel chiostro dell’Accademia Militare di Modena, e per l’occasione esporrà un modello della celebre Miura P400SV.

La Miura P400SV, acronimo di SuperVeloce, è la terza versione della Lamborghini Miura, prodotta in seguito alle versioni precedenti P400 e P400S. La produzione, iniziata nel marzo 1971 e finita nel 1973; ne sono stati prodotti solamente 150 esemplari. La versione P400SV della Miura è considerata quella definitiva. Il progetto nacque dalla collaborazione tra Gian Paolo Dallara, Giotto Bizzarrini e Paolo Stanzani e il design fu progettato da Marcello Gandini per Bertone. La SV monta sempre il motore centrale delle precedenti versioni ma la potenza è stata aumentata a 385 cavalli (287 kW) a 7850 rpm/min, 15 in più rispetto alla versione P400S. Alla Miura P400SV, oltre a modifiche meccaniche, furono apportate alcune modifiche estetiche. Ad esempio la parte posteriore della carrozzeria fu allargata per permettere l’installazione di pneumatici più larghi, in modo tale da aver maggiore trazione. Inoltre, i fanali anteriori persero la caratteristica delle ciglia.

Al suo debutto la Miura era l’auto più veloce del mondo, con una velocità massima di 280 km/h ed un’accelerazione da 0 a 100 in 6,7 secondi.

Il modello di Miura che il Museo Ferruccio Lamborghini porterà al Motorvalley Fest è una Lamborghini P400SV early production del 1971 di colore arancione, uno dei colori storici della casa automobilistica, l’auto fa parte della collezione Europea gestita dalla Kidston SA ed è stata per diversi anni in esposizione al museo Rosso – Bianco in Germania.

AlIo stand del Motor Valley Fest i visitatori potranno conoscere da vicino una delle creature più amate da Ferruccio Lamborghini oltre che aneddoti sulla storia di Ferruccio raccontati dalle guide del Museo Ferruccio Lamborghini, lo spazio culturale inaugurato nel 2014 dal comm. Tonino Lamborghini, (imprenditore nel settore degli accessori e progetti retail di lusso) figlio del genio meccanico che ha dato vita al marchio del Toro.

Museo Ferruccio Lamborghini alla 35° edizione di Auto e Moto d’epoca

Il Museo Ferruccio Lamborghini parteciperà da giovedì 25 a domenica 28 ottobre alla 35° edizione della Fiera di Padova “Auto e Moto d’epoca”. Un evento che ogni anno cresce nel numero di visitatori e partecipanti e che si conferma il più importante appuntamento in Europa per gli amanti delle vetture d’epoca.

Il Museo Ferruccio Lamborghini di Argelato sarà presente in fiera a Padova grazie alla collaborazione con Garage961, azienda restauratrice di trattori storici Lamborghini, che avrà uno spazio dedicato all’interno del Padiglione 5. Per l’occasione, in mezzo ad altri trattori Lamborghini storici, verrà esposto il Carioca, il primo modello costruito dall’Ing. Honoris Causa Ferruccio Lamborghini, nel 1948.

Sabato 27 ottobre alle ore 12.30, presso lo stand ASI, al padiglione 4 della fiera, Tonino Lamborghini, fondatore e Presidente del Museo, terrà la presentazione del libro “Ferruccio Lamborghini. I Trattori” (Minerva Edizioni). Questa sarà l’occasione per celebrare i 70 anni dell’azienda Lamborghini Trattori e per raccontare alcuni aneddoti esclusivi sugli esordi di Ferruccio e sulla leggendaria storia del Toro Miura. L’intervista sarà a cura del giornalista Nanni Cifarelli.

Ricordiamo che i primi trattori Carioca, nomignolo derivato dal termine “carriola”, erano delle macchine agricole leggere, costruite parzialmente con parti di recupero di autovetture, autocarri e veicoli residuati bellici.

Il primo Carioca Lamborghini è acquistato per quattrocentomila lire da un agricoltore di Castelfranco Emilia. Poi ne vengono ordinati undici, con l’anticipo di centomila lire ognuno. Il successo è decretato dai numerosissimi agricoltori che, compiaciuti, guardano, valutano, comprano. Sono tutti ben disposti verso il gioiellino di Ferruccio perché avvertono che finalmente c’è chi ha capito appieno le loro esigenze. È povera gente, appena uscita viva da una guerra che ha letteralmente inginocchiato la loro attività ed ora, per la prima volta, hanno l’opportunità di acquistare una macchina agricola, ad un prezzo accessibile.
Tratto da “Ferruccio Lamborghini. I Trattori” pag. 23-24

I numerosi visitatori del Salone di Padova, appassionati di auto classiche, avranno la possibilità di ricevere informazioni dagli addetti alle guide turistiche e culturali del Museo Ferruccio Lamborghini circa l’esposizione permanente e le tipologie di visita dello spazio culturale realizzato nel 2014. Ideato da Tonino Lamborghini, il Museo di Argelato racchiude tutto il patrimonio storico-industriale della sua famiglia, tra cui esemplari d’epoca originali ideati e appartenuti al Cav. del Lavoro Ferruccio Lamborghini e numerose fotografie dell’epoca.

Il museo Ferruccio Lamborghini a Modena Motor Gallery

IL MUSEO FERRUCCIO LAMBORGHINI A MODENA MOTOR GALLERY
Tonino Lamborghini, creatore del Museo dedicato al fondatore del marchio del Toro, sarà presente sabato all’esposizione modenese.

Sabato 22 e domenica 23 settembre, il Museo Ferruccio Lamborghini sarà presente con un proprio stand nel padiglione A di Modena Motor Gallery, il salone internazionale dedicato al motorismo storico che si svolge da ormai sei anni presso ModenaFiere. Qui troverete in mostra il trattore Lamborghini Universal, un prototipo assolutamente innovativo progettato da Ferruccio ed esposto nella collezione permanente del Museo di Funo di Argelato (Bo).

Sabato 22 alle ore 15, presso lo Spazio ACI Storico del Padiglione C, il direttore di TRC Tv Ettore Tazzioli intervisterà il comm. Tonino Lamborghini, imprenditore nel settore degli accessori e progetti retail di lusso ed ideatore del Museo Ferruccio Lamborghini dedicato alla storia leggendaria del padre, il celebre genio meccanico che ha dato vita al marchio del Toro.

Il trattore Lamborghini Universal è stato progettato e realizzato nel 1956 dall’Ing. Honoris Causa Ferruccio Lamborghini. Presentato alla 59° Fiera dell’Agricoltura (Verona, marzo 1957) e al primo salone internazionale del trattore (Torino, maggio 1957), Lamborghini Universal è una motrice con motore installato posteriormente, mentre sulla parte anteriore è stato ricavato un cassoncino utilizzabile anche come base per le più svariate applicazioni. Questa innovativa conformazione permetteva ai contadini dell’epoca di utilizzare il trattore non soltanto come mezzo agricolo, ma anche come mezzo di trasporto: fu davvero una creazione geniale che aiutò notevolmente i piccoli coltivatori del periodo che non potevano permettersi di avere sia un trattore che un’automobile.

IL MITO DEL TORO NELL’ARTE AL MUSEO FERRUCCIO LAMBORGHINI

In occasione di ARTE FIERA BOLOGNA  (2-5 febbraio), il Museo Ferruccio Lamborghini ospiterà l’esposizione di opere d’arte contemporanea dedicate al mito del Toro Lamborghini e legate ai motori e alla meccanica.

Le sculture saranno esposte al Museo dal 1 febbraio al 4 marzo, e saranno visibili dal martedì al sabato dalle 10 alle 18 e la domenica dalle 14.30 alle 18.30. In occasione della ART CITY WHITE NIGHT, il Museo resterà aperto Sabato 3 febbraio dalle 10 fino a mezzanotte.

Mercoledì 31 gennaio IL MUSEO RIMARRA’ CHIUSO PER ALLESTIMENTI, aprirà dalle ore 19 per la preview e cocktail della mostra.

Il fil rouge dell’esposizione è il toro, simbolo di Ferruccio Lamborghini, e il mondo delle quattro ruote, legato strettamente alla storia dell’imprenditore emiliano. Un trait d’union tra tutti gli artisti è anche la materia utilizzata per le opere in esposizione: fili d’acciaio, rame, bronzo e altri metalli che rimandano idealmente alla creatività del geniale costruttore di auto Ferruccio.

Tra le opere in esposizione ricordiamo:

Centauro, scultura in bronzo di Salvatore Amelio (Zagarise, 1948 – www.salvatoreamelio.it)

FEAL e Veneno Concept, sculture in acciaio inox di Marco Bellavere (Padova, 1970 – www.bellavere.com)

Toro, scultura in rame di Sara Bolzani (Monza, 1976 – www.sarabolzani.it)

Nadie verà el rostro del Rallie que pasa en el bosque, scultura in bronzo di Fabio De Sanctis (Roma 1931-deceduto) gentilmente concessa dal Museo Magi 900 di Pieve di Cento (www.magi900.com)

L’orgoglio del Toro, dipinto di Nadia Brunetti

Calici al Museo Ferruccio Lamborghini

Sabato 25 Novembre, al Museo Ferruccio Lamborghini dalle ore 17 alle 20, abbiamo organizzato un pomeriggio all’insegna della passione per le quattro ruote e per la cultura enogastronomica emiliana.

A conclusione della visita al Museo dedicato alla vita del fondatore del mito del Toro, esperti sommelier di quattro cantine regionali guideranno i visitatori attraverso un percorso di tipicità vinicole emiliane accompagnate dall’assaggio di alcune eccellenze gastronomiche regionali.

Contattaci subito per maggiori informazioni o per prenotare!

Ingresso al museo + 4 degustazioni di vini a scelta: 15 €

In collaborazione con:

AIES – Accademia Internazionale Enogastronomi Sommeliers

Cantina della Volta

Fattoria Monticino Rosso

Lodi Corazza

Sapori Soavi

Agricola Caretti

Sangue di Miura

Palazzo del Vignola

RICORDANDO L’ING. PAOLO STANZANI

Giovedì 20 Luglio, dalle ore 18.30, nella data in cui ricorre la nascita dell’Ing. Stanzani, il Museo Ferruccio Lamborghini ospiterà l’incontro tra Tonino Lamborghini, fondatore del Museo dedicato a suo padre, e il dott. Vittorio Falzoni Gallerani, autore del libro “Paolo Stanzani. Genio e Regolatezza”. Modererà l’incontro Daniele Boltin, Direttore di Quartamarcia.
I due ripercorreranno la storia della vita professionale dell’ex Direttore Generale e tecnico della Lamborghini Automobili all’interno del nostro Museo, dove sono raccolte alcune delle leggendarie auto Lamborghini progettate dall’Ing. Stanzani tra cui la Countach, l’Espada, la Jarama, l’Urraco e la mitica Miura.
Info:
– Giovedì 20 Luglio Dalle 18 e 30 alle 20
– Museo Ferruccio Lamborghini Strada provinciale Galliera n.319 – 40050 Funo di Argelato (BO) https://www.museolamborghini.com/it/come-arrivare/
– Biglietto Speciale: ingresso + visita guidata 15 euro
– Per info e prenotazioni: 391 3221138 / 338 6511527

60 years of the legendary Lamborghinetta

Saturday June 10, to remember Ferruccio and the 60th anniversary of his Lamborghinetta, it will be organized at 3 pm a guided tour at a special price of 10 euro per person at the museum. Obligatory reservation at number: +39 051 863366 – +39342 1467882

Una notte al museo

Sabato 20 maggio, in occasione della Notte dei Musei, il Museo Ferruccio Lamborghini invita le famiglie alla scoperta della storia di Ferruccio e delle sue creazioni meccaniche.
Apertura straordinaria fino alle ore 22
Ingresso ridotto per tutti € 10
Ingresso gratuito per bambini fino ai 5 anni

Questo sito web utilizza i cookie per garantire una corretta esperienza di navigazione. Facendo click su "accetto" o proseguendo con la navigazione, dichiari di accettare la nostra cookie policy. Maggiori Informazioni

Questo sito web utilizza i cookie per garantire una corretta esperienza di navigazione. Facendo click su "accetto" o proseguendo con la navigazione, dichiari di accettare la nostra cookie policy.

Chiudi