Il Museo Ferruccio Lamborghini di Funo di Argelato riapre le porte al pubblico il 1° settembre 2020

1° settembre 2020, Funo di Argelato, Bo – Il Museo Ferruccio Lamborghini nato per celebrare l’intelligenza, la creatività e la tenacia del celebre imprenditore emiliano, riapre le porte al pubblico in sicurezza il 1° settembre 2020.

Il Museo, inaugurato nel 2014, è stato voluto dal presidente e fondatore Tonino Lamborghini, figlio del celebre imprenditore emiliano, ed è realizzato all’interno di uno degli ex stabilimenti Lamborghini, locato a Funo di Argelato (BO) nel cuore della Motorvalley.

Il Museo è pensato per essere un luogo di ispirazione e si rivolge non solo agli appassionati del settore automobilistico ma a tutti, raccontando anche un vero e proprio spaccato della storia italiana: quella del boom economico post Seconda Guerra mondiale.
Nei 5000mq del Museo è racchiusa infatti tutta la produzione industriale di Ferruccio Lamborghini, dal primo trattore Carioca, con cui diede vita alla sua prima azienda nel 1947, agli esemplari unici della collezione personale di auto dell’Ing. Honoris Causa tra cui spicca la mitica Miura SV, oltre che la famosa Fiat Barchetta Sport modificata per partecipare alla Mille Miglia del 1948, l’avveniristica Countach, le Jarama, le Urraco e l’Espada con apertura ad ali di gabbiano che ispirò l’auto del film “Ritorno al futuro”.
In uno spirito di comparazione i visitatori hanno modo di vivere un percorso emozionante tra modelli firmati Lamborghini ma anche tra auto e moto degli anni ’50 ‘60’ e ’70. Inoltre l’ampia capienza dell’area Museale permette l’esposizione di due modelli unici nel loro genere: il prototipo di elicottero e il famoso offshore Fast 45 Diablo Classe 1 di 13,5 metri con motore Lamborghini 11 volte campione del mondo, oltre alla la ricostruzione del primo ufficio di Ferruccio alla Lamborghini Trattori con i suoi oggetti personali, i documenti ufficiali e le foto dell’epoca per
Museo Ferruccio Lamborghini- via Galliera 319 – 40050 Funo di Argelato (BO) – 051862628 Pag. 2
ricordare non solo le vicende del celebre imprenditore, ma anche quelle della famiglia Lamborghini e di migliaia di persone che hanno lavorato nelle sue aziende.
Il Museo Ferruccio Lamborghini ospita anche un book shop, dove è anche possibile acquistare i libri firmati da Tonino che raccontano la Storia di Ferruccio Lamborghini (“Ferruccio Lamborghini: la storia ufficiale”, “Ferruccio Lamborghini. La sfida, l’avventura, la Miura” e “Ferruccio Lamborghini. I trattori” ed. Minerva) e cinque diversi e ampi spazi espositivi da cui si può ammirare l’intera collezione e che sono disponibili per eventi, convention, cene di gala, manifestazioni speciali, sfilate, business meeting, mostre culturali, servizi fotografici, fuori saloni, feste ed eventi aziendali e di vario genere.
Tra le novità di settembre vi è il servizio di biglietteria online, tramite il quale sarà possibile acquistare il biglietto di ingresso direttamente sul sito del Museo, cliccando al link: https://www.museolamborghini.com/it/orari-e-costi/

Inoltre, per tutto il mese di settembre, il biglietto di ingresso è ridotto per tutti i residenti dell’Emilia-Romagna, e gratuito per i bambini fino ai 12 anni.

Questo sito web utilizza i cookie per garantire una corretta esperienza di navigazione. Facendo click su "accetto" o proseguendo con la navigazione, dichiari di accettare la nostra cookie policy. Maggiori Informazioni

Questo sito web utilizza i cookie per garantire una corretta esperienza di navigazione. Facendo click su "accetto" o proseguendo con la navigazione, dichiari di accettare la nostra cookie policy.

Chiudi