News

Il museo Ferruccio Lamborghini a Modena Motor Gallery

IL MUSEO FERRUCCIO LAMBORGHINI A MODENA MOTOR GALLERY
Tonino Lamborghini, creatore del Museo dedicato al fondatore del marchio del Toro, sarà presente sabato all’esposizione modenese.

Sabato 22 e domenica 23 settembre, il Museo Ferruccio Lamborghini sarà presente con un proprio stand nel padiglione A di Modena Motor Gallery, il salone internazionale dedicato al motorismo storico che si svolge da ormai sei anni presso ModenaFiere. Qui troverete in mostra il trattore Lamborghini Universal, un prototipo assolutamente innovativo progettato da Ferruccio ed esposto nella collezione permanente del Museo di Funo di Argelato (Bo).

Sabato 22 alle ore 15, presso lo Spazio ACI Storico del Padiglione C, il direttore di TRC Tv Ettore Tazzioli intervisterà il comm. Tonino Lamborghini, imprenditore nel settore degli accessori e progetti retail di lusso ed ideatore del Museo Ferruccio Lamborghini dedicato alla storia leggendaria del padre, il celebre genio meccanico che ha dato vita al marchio del Toro.

Il trattore Lamborghini Universal è stato progettato e realizzato nel 1956 dall’Ing. Honoris Causa Ferruccio Lamborghini. Presentato alla 59° Fiera dell’Agricoltura (Verona, marzo 1957) e al primo salone internazionale del trattore (Torino, maggio 1957), Lamborghini Universal è una motrice con motore installato posteriormente, mentre sulla parte anteriore è stato ricavato un cassoncino utilizzabile anche come base per le più svariate applicazioni. Questa innovativa conformazione permetteva ai contadini dell’epoca di utilizzare il trattore non soltanto come mezzo agricolo, ma anche come mezzo di trasporto: fu davvero una creazione geniale che aiutò notevolmente i piccoli coltivatori del periodo che non potevano permettersi di avere sia un trattore che un’automobile.

Lamborghini Espada VIP al Museo Ferruccio Lamborghini

Per festeggiare i 50 anni della Lamborghini Espada abbiamo il piacere di ospitare all’interno del Museo Ferruccio Lamborghini un rarissimo esemplare di Espada VIP del 1971.

L’Espada VIP è una tiratura limitatissima della Seconda Serie Espada, ne furono prodotti soltanto 12 esemplari e l’allestimento fu scelto dalla celebre carrozzeria Bertone.

Particolare l’interno in pelle bicolore e il colore arancione della carrozzeria, in esclusiva per questo modello è stata realizzata un nuovo speciale pantone arancione.

Tonino Lamborghini protagonista di Assapora la Cultura a San Leo

Giovedì 13 settembre, presso la Fortezza di San Leo (Rimini), si terrà l’appuntamento conclusivo di Assapora la Cultura, una rassegna che unisce letteratura ed enogastronomia.

Protagonista della serata sarà l’autore Tonino Lamborghini che presenterà il suo libro “Ferruccio Lamborghini. La sfida, l’avventura, la Miura” (Edizioni Minerva) dialogando con l’architetto Nicoletta Gandolfi e il Sindaco di San Leo Mauro Guerra.

Il libro narra la vita di Ferruccio Lamborghini, una lezione unica ed esemplare di un pezzo di storia italiana, quell’Italia uscita a pezzi dalla guerra, ma che ha saputo rialzarsi e reinventarsi.

Ricordiamo che il libro è disponibile presso il book shop del nostro Museo.

Museo Ferruccio Lamborghini a Imola Mostra Scambio

Da venerdì 7 a sabato 9 settembre

venite a trovarci a Imola Mostra Scambio,

il tradizionale appuntamento dedicato agli appassionati di scambio di auto, moto, bici, accessori e ricambi d’Epoca presso la prestigiosa cornice dell’Autodromo di Imola “Enzo e Dino Ferrari”.

Domenica 9 settembre il Museo rimarrà chiuso perché tutto lo staff vi aspetta al BOX 08/A dell’esposizione: tutti coloro che passeranno a salutarci riceveranno un coupon sconto per un ingresso ridotto al Museo!

COLORI E MOTORI: due musei, due grandi imprenditori, un’emozione speciale in un innovativo itinerario nella pianura emiliana

COLORI E MOTORI
Bellezza, innovazione e creatività nei Musei di due innovatori imprenditori emiliani

Itinerario dal Museo Ferruccio Lamborghini al Magi’900 per scoprire la potenza e la bellezza dell’impresa che fa cultura

Una particolare energia, veloce e creativa, traccia un itinerario inedito nella pianura bolognese, collegando due musei privati d’eccellenza che testimoniano il fondamentale ruolo di due innovatori imprenditori emiliani del Novecento nello sviluppo economico, sociale e culturale del territorio emiliano.
La seduzione dei motori e il design d’avanguardia delle auto esposte nel Museo Ferruccio Lamborghini si unisce alle molteplici espressioni dell’arte contemporanea collezionate da Giulio Bargellini nel Museo MAGI’900, offrendo al pubblico un’esperienza varia e avvincente in un gioco di forme e immaginazione tra colori e motori. Due musei, due imprenditori, due luoghi di archeologia industriale e due collezioni uniche per entrare nello spirito del Made in Italy, attento all’estetica e all’innovazione.

Lo stesso spirito di sperimentazione e la cura per il dettaglio estetico, la curiosità nella ricerca e la reinvenzione della tradizione ispirano anche la cucina raffinata di Alessandra Buriani, giovane chef di fama nazionale, una vera esperienza per il palato e per lo sguardo, un suggerimento ideale come tappa di cultura gastronomica che offre a chi lo desidera la possibilità di intervallare le visite presso i due musei con una sosta in uno dei più rinomati ristoranti del territorio.

Tre le possibilità dell’offerta:

Visita libera ai due musei

ingressi ridotti in convenzione euro 20 ( invece di euro 15 + 15)
trasferimenti autonomi

Visita guidata ai due musei
ingressi ridotti in convenzione euro 20 ( invece di euro 15 + 15) e visita guidata ad un prezzo speciale (5+5): euro 30
trasferimenti autonomi

Pacchetto completo per gruppi di min 20 max 30 persone
navetta A/R da e per Bologna, visita guidata ai due musei e ai centri storici di Pieve di Cento e Cento ( set del film sulla vita di Ferruccio Lamborghini), pranzo convenzionato ( 4 portate deguastazione) Ristorante Da Buriani: euro 100

Pacchetto solo navetta e musei per gruppi di min 20 max 30 persone
navetta A/R da e per Bologna, visita guidata ai due musei e ai centri storici di Pieve di Cento e Cento ( set del film sulla vita di Ferruccio Lamborghini), pranzo libero nel centro storico di Pieve di Cento: euro 60

 

TONINO LAMBORGHINI E TIZIANA PRIMORI RACCONTANO LA STORIA DELLA LAMBORGHINI TRATTORI

Sabato 2 giugno, presso l’Arena di FICO Eatalyworld a Bologna, in occasione della manifestazione “La Repubblica dei Contadini, è stato presentato il nuovo libro “Ferruccio Lamborghini. I Trattori” (ed. Minerva 2018), di Tonino Lamborghini.

Tiziana Primori, amministratore delegato di FICO Eataly World, ha intervistato Tonino Lamborghini, presidente del Museo Ferruccio Lamborghini, sulla storia della prima azienda Lamborghini e su alcuni aneddoti della vita del padre di Tonino, Ferruccio, geniale costruttore e ideatore del celebre logo con il Toro Miura.

La repubblica dei contadini”, evento organizzato da Cia-Agricoltori italiani e Fico Eataly World, ha coinvolto a FICO 250 aziende provenienti da 71 province italiane. E proprio in occasione di questa grande festa dedicata alle aziende agricole di tutt’Italia e agli imprenditori della terra si è voluto dedicare la presentazione del libro di Lamborghini incentrato sulla nascita della azienda Trattori e sulla analisi del tessuto economico e sociale del territorio emiliano dalla fine della guerra agli anni ‘60 circa, un vero e proprio incubatore di aziende del settore meccanico.

Come ha raccontato l’imprenditore Tonino Lamborghini al pubblico dell’Arena di FICO, il libro si propone non solo di illustrare la parte tecnica dei veicoli altamente innovativi creati da Ferruccio, ma anche di raccontare la nascita della fabbrica Trattori e soprattutto l’eccezionale tipo di vita e socialità che si registrava all’interno del centro produttivo. “Il lavoro alla Lamborghini Trattori fu sempre basato su un rapporto familiare che prescindeva spesso dai contenuti economici. La Lamborghini Trattori era considerata dai dipendenti una grande famiglia che regalava benessere al proprio nucleo lavorativo e all’intero hinterland di Cento in cui ha avuto da sempre la propria sede”, ha raccontato Lamborghini.

Ha poi aggiunto: “Sono contento di raccontare la nascita e lo sviluppo della Lamborghini Trattori proprio qui a FICO – Fabbrica Italiana Contadina in questa giornata dedicata agli agricoltori, il primo cliente importante per la mia famiglia: per il loro benessere e per facilitare il loro lavoro mio padre ha cercato di creare strumenti e veicoli sempre più innovativi che siamo certi hanno portato ad una evoluzione nel sistema agricolo”. Tra le innovazioni più rilevanti ricordiamo ad esempio l’idea di passare dai motori a benzina al diesel, intuizione da cui Ferruccio Lamborghini ha costruito poi la sua fortuna nel campo dei Trattori.

 

A FICO EATALY WORLD PRESENTAZIONE DEL LIBRO “FERRUCCIO LAMBORGHINI. I TRATTORI”

Sabato 2 giugno alle ore 15.00,
presso l’Arena di FICO a Bologna

Tiziana Primori, amministratore delegato di FICO Eataly World,
intervisterà Tonino Lamborghini, presidente del Museo Ferruccio Lamborghini, sul nuovo libro
“Ferruccio Lamborghini. I Trattori” (ed. Minerva 2018)

La storia della prima azienda Lamborghini sarà lo spunto per raccontare alcuni aneddoti sulla vita di Ferruccio,
geniale meccanico, eclettico imprenditore e industriale illuminato.

Vi aspettiamo!

SOCIAL WALL