È on line il nuovo sito 2.0 del Museo Ferruccio Lamborghini di Argelato (BO)

Argelato, 24 Febbraio 2017 – Per il Museo Ferruccio Lamborghini di Argelato (Bo) la nascita del nuovo sito 2.0 rappresenta la prima novità del 2017 e la nota conclusiva dell’anno 2016, durante il quale si è ampiamente celebrato il Centenario di Ferruccio a partire dall’evento-raduno Ferruccio Lamborghini Anniversary, dedicato ai vari club Lamborghini italiani e stranieri.

Ora la struttura dedicata alla memoria del genio meccanico e imprenditoriale di Ferruccio ha quindi un nuovo “biglietto da visita” per il web, inedito non solo nella veste grafica, ma anche nei contenuti.

Il nuovo portale riflette la volontà della famiglia Lamborghini e in particolare del figlio di Ferruccio, Tonino Lamborghini, Presidente del Museo, di potenziare la valenza turistica e culturale di un luogo dedicato alla memoria storica di una eccellenza italiana. “Desideriamo innanzitutto raccontare la storia leggendaria di Ferruccio, attraverso le sue creazioni, gli aneddoti familiari e le foto dell’epoca, poi celebrare un imprenditore che ha lasciato un segno indelebile nel settore della meccanica e dell’ingegneria di tutto il mondo”, ha dichiarato Tonino Lamborghini. “Il patrimonio industriale racchiuso nel nostro Museo Ferruccio Lamborghini offre ai visitatori contenuti storico-culturali che possiamo riassumere nei tre concetti-chiave dell’offerta del Motor Valley District: mito della velocità, stile italiano, innovazione tecnologica e di design. Per questo motivo crediamo che il nostro spazio possa essere considerato, nel panorama internazionale, un punto di riferimento per gli appassionati di auto, di trattori, di veicoli storici e ovviamente del marchio Lamborghini.”

Il nuovo portale www.museolamborghini.com, rivoluzionato dal punto di vista contenutistico e di design, mira a: arricchire e agevolare l’esperienza di visita del Museo, valorizzarne il patrimonio storico-culturale industriale, promuovere la collezione della famiglia Lamborghini e le molteplici attività del Museo, illustrare l’offerta integrata di servizi aziendali e congressuali.

Il sito, sviluppato con design responsive, è ora consultabile sia da computer sia da tablet e smartphone ed è fruibile in due versioni linguistiche (italiano e inglese), allineate per stile e contenuti.

Le novità principali sono date dal layout più accattivante e da alcune sezioni informative particolarmente dedicate a chi cerca un contenitore versatile e polifunzionale per eventi aziendali o privati.

La veste grafica completamente rinnovata è ispirata agli stilemi delle più belle creazioni di Ferruccio. Il simbolo dello scudo, che riprende la forma del celebre emblema di famiglia, nella Home rappresenta la chiave di accesso alle tre anime-sezioni principali del sito: Il Museo, La Storia, Spazio Eventi.

Ogni area è contraddistinta da una immagine rappresentativa di un modello automobilistico o di un momento storico Lamborghini. Le sezioni dedicate specificatamente allo spazio museale – Il Museo, La Storia, Orari e Costi – hanno come filo conduttore una trama creata dal lettering del logo usato anche in tutto il merchandising del Museo. Le altre aree – Spazio Eventi, Come arrivare, Contatti – sono accumunate dall’immagine stilizzata dell’ex stabilimento Lamborghini, oggi sede del Forum Tonino Lamborghini e contenitore del Museo Ferruccio Lamborghini. L’area News, oltre a raccogliere iniziative ed eventi volti alla promozione della collezione museale, è stata arricchita di un social wall, un aggregatore di post provenienti dai canali social del Museo (Facebook, Instagram, Twitter). Una pagina ad hoc è riservata a tutti i Partner del Museo, dalle istituzioni regionali volte alla promozione turistica del territorio come Motor Valley District e Bologna Welcome, ai patrocini dei Comuni di Argelato e San Giorgio di Piano, fino alle convenzioni con associazioni e club, come ad es. Card Musei Metropolitani Bologna, Touring Club Italiano, Automobile Club Italia (ACI), Automotoclub Storico Italiano (ASI), RIVS – Registro Italiano Veicoli Storici, Club del Plein Air.

La realizzazione del nuovo portale è stata a cura di ITestense, che dal 2006 si occupa di siti web, digital marketing, seo&sem, app e photo/video shooting. Lo staff è composto da Bruno Faccini, Federico Banzi e Paolo Niccolò Giubelli, i quali, tra i progetti seguiti, annoverano anche “Occhio del Fotografo”, “Capodanno a Ferrara” e il quotidiano estense.com.

L’indirizzo di accesso è rimasto invariato: visita il sito del Museo Ferruccio Lamborghini.

MUSEO FERRUCCIO LAMBORGHINI

 

Il Museo Ferruccio Lamborghini è stato trasferito dalla sua prima sede ferrarese (Dosso di S. Agostino) in un nuovo spazio polifunzionale denominato Forum Tonino Lamborghini e situato nell’ex-stabilimento Lamborghini Oleodinamica di Argelato, a pochi chilometri dal centro di Bologna. Inaugurato nel 2014, il Museo è stato ideato e progettato dall’imprenditore Tonino Lamborghini per celebrare la figura del genio industriale del padre Ferruccio.

Il nuovo Museo è uno spazio dedicato alla memoria di un geniale imprenditore e alle sue innovative creazioni ingegneristiche e di design. È uno spazio culturale dedicato alla storia di Ferruccio Lamborghini e al mito del Toro Miura, a pochi chilometri dal centro di Bologna e al centro della Motor Valley.

Il Museo Ferruccio Lamborghini racconta la leggendaria vita di Ferruccio attraverso le sue creazioni meccaniche, un vasto archivio fotografico di famiglia e aneddoti personali tramandati dalla famiglia o narrati negli scritti dell’epoca.

Nei 9000 mq del Museo è racchiusa tutta la produzione industriale di Ferruccio, dal primo trattore Carioca, con cui diede vita alla sua prima azienda nel 1947, a tutti i modelli più importanti degli anni ‘50, ‘60 e ‘70. Un percorso emozionante illustra sia la collezione personale di auto dell’ing. Honoris causa Lamborghini, tra cui spicca la mitica Miura SV, sia le sue produzioni automobilistiche più celebri, come: la famosa Fiat Barchetta Sport modificata per partecipare alla Mille Miglia del 1948, l’avveniristica Countach, gli esemplari di Jarama, le Urraco e l’Espada con apertura ad ali di gabbiano che ispirò l’auto del film “Ritorno al futuro”.

La visita non può concludersi senza un accenno alla storia del prototipo di elicottero e dell’offshore Fast 45 Diablo Classe 1 di 13,5 metri con motore Lamborghini 11 volte campione del mondo.

La ricostruzione del primo ufficio di Ferruccio alla Lamborghini Trattori con i suoi oggetti personali, i documenti ufficiali e le foto dell’epoca vi tufferanno nella storia dell’Italia del boom economico degli anni ‘50-’60, per ricordare non solo le vicende di Ferruccio, ma anche quelle della famiglia Lamborghini e di migliaia di persone che hanno lavorato nelle sue aziende.

Con un’area di 5000mq e diversi spazi polifunzionali, il Museo è un luogo suggestivo ed emozionante, un innovativo spazio espositivo ideale per organizzare fiere, manifestazioni speciali, sfilate, business meeting, mostre culturali, servizi fotografici, fuori saloni, feste private ed eventi aziendali. Una location dove protagoniste sono la creatività italiana, l’innovazione e l’arte, che offre un’esperienza unica e dal fortissimo impatto emozionale a stretto contatto con il mito del Toro Miura.

 

Per maggiori dettagli e informazioni stampa: press@museolamborghini.com

 

Questo sito web utilizza i cookie per garantire una corretta esperienza di navigazione. Facendo click su "accetto" o proseguendo con la navigazione, dichiari di accettare la nostra cookie policy. Maggiori Informazioni

Questo sito web utilizza i cookie per garantire una corretta esperienza di navigazione. Facendo click su "accetto" o proseguendo con la navigazione, dichiari di accettare la nostra cookie policy.

Chiudi